Havana Club Rumba Sessions: La Clave

25 Apr. 2017
Un documentario per scoprire il cuore profondo della rumba cubana

Ultimo capitolo del duraturo sodalizio fra Gilles Peterson, Havana Cultura e la musica di Cuba, questo lungometraggio diretto da Charlie Inman vede Peterson alla scoperta delle radici profonde della rumba, attraverso interviste con figure di spicco della scena cubana: dai Muñequitos de Matanzas, Clave e Guaguancó, ai Rumberos de Cuba, Osain del Monte, Timbalaye e Raíces Profundas.

Prodotto in collaborazione con il gruppo Havana Club, che ha creato la piattaforma Havana Cultura per promuovere la cultura cubana contemporanea, questo documentario è un altro dei frutti del sodalizio che prosegue ormai da sei anni e che ha già dato risalto a diversi aspetti della vivace cultura musicale cubana. Questo film individua le radici comuni che uniscono le percussioni tribali delle comunità di schiavi, ai danzatori e ai musicisti che hanno preservato quelle tradizioni, fino alla nuova generazione, che ha saputo coglierne gli elementi più interessanti, ricontestualizzandoli. 

La storia della rumba, inestricabilmente legata alla tratta degli schiavi, coniuga in maniera unica gli stili musicali dell'Africa occidentale e della penisola iberica. Originarie del Congo, della Nigeria, del Benin e del Camerun, svariate credenze religiose africane come Ifà, Ekpe e Nkisi hanno trovato posto a Cuba nell'ambito di culti come Lukumi (Santeria), Palo, Abakua e Arara. Pertanto, le realtà socio-religiose istituite dalla diaspora africana hanno una correlazione precisa e complessa con i ritmi alla base della club music contemporanea. 

I tre principali stili di rumba sono guaguancó, yambú e columbia. Oltre a rappresentare un aspetto importante del documentario, l'analisi di questi diversi stili è diventata parte integrante di un progetto più ampio di approfondimento della rumba, promosso da Havana Cultura.

Guarda la serie completa: